La plurisensorialità/snoezelen è metodo che aiuta i più fragili ad avvicinarsi al mondo esterno spesso troppo complicato per loro. Ma in questi giorni ci scopriamo tutti un po’ fragili e quindi ci stiamo abituando a volare con le emozioni… ora anche in Russia

Cari amici,Giovedì 26 marzo 2020 l’Ermitage vi offre una visita delle sale museali online. Sarà un evento molto importante per noi. Vorremmo dare una mano ai cittadini dell’Italia che vive adesso un periodo non facile. Non possiamo prestarvi un aiuto medico o finanziario, ma speriamo di fare almeno qualcosa per abbellire questo momento duro attenuandolo… Read More La plurisensorialità/snoezelen è metodo che aiuta i più fragili ad avvicinarsi al mondo esterno spesso troppo complicato per loro. Ma in questi giorni ci scopriamo tutti un po’ fragili e quindi ci stiamo abituando a volare con le emozioni… ora anche in Russia

E se volessimo alimentare la ns acutezza sensoriale ricordando che oggi, 20.3.20 è equinozio di primavera? E che per alcuni popoli come i persiani è così importante da essere il NOWRUZ, il loro Capodanno?

Domani/ oggi per quasi 300 milioni di persone la festa del NOWRUZ Un momento di nuovi inizi mentre l’inverno fiorisce in primavera, Questo rito storico è riconosciuto come il capodanno persiano e riunisce le comunità per abbracciare il cambiamento delle stagioni nello spirito di rinnovamento e rinascita. Nella lingua persiana, “NOW” significa “nuovo” e “ruz”… Read More E se volessimo alimentare la ns acutezza sensoriale ricordando che oggi, 20.3.20 è equinozio di primavera? E che per alcuni popoli come i persiani è così importante da essere il NOWRUZ, il loro Capodanno?

L’ Infinito di Giacomo Leopardi. Interprete principale: la siepe. La siepe come una soglia, come una delle 170 soglie delle stanze plurisensoriali italiane e il mondo che esse dischiudono

Prima di immergerci nel video prodotto dalla Rai e che rappresenta sicuramente un contributo alla lettura in chiave plurisensoriale di questa poesia in occasione dei duecento anni di questa bellissima e famosa ode composta da Giacomo Leopardi nel 1819, vorrei riproporne il testo In modo tale che si potesse leggere ancora una volta soffermandoci su… Read More L’ Infinito di Giacomo Leopardi. Interprete principale: la siepe. La siepe come una soglia, come una delle 170 soglie delle stanze plurisensoriali italiane e il mondo che esse dischiudono

Passé et futur: si nous cultivons la mémoire de ceux qui nous ont laissés surtout lors de ces deux anniversaires au début du mois de novembre, nous pouvons savourer des détails pour renouveler le goût de notre vie. Dans tous les sens

Pourquoi parler de la fête de la Toussaint et du jour de commémoration des morts dans ce blog sur la multisensorialité? Les repères sont nombreux pour souligner l’importance de rappeler ceux auxquels nous étions liés par les sens: ouvrir quelques tiroirs où nous gardons une écharpe de notre mère et redécouvrir son parfum ou toucher… Read More Passé et futur: si nous cultivons la mémoire de ceux qui nous ont laissés surtout lors de ces deux anniversaires au début du mois de novembre, nous pouvons savourer des détails pour renouveler le goût de notre vie. Dans tous les sens

Passato e futuro: se coltiviamo ricordi di chi ci ha lasciato soprattutto in queste due ricorrenze di inizio novembre, possiamo assaporare dettagli per rinnovare il gusto della nostra vita. In tutti i sensi

Perché parlare della Festa di tutti i santi e del giorno di commemorazione dei defunti in questo blog sulla plurisensorialità ? Gli spunti sono tanti dall’importanza di ricordare coloro ai quali eravamo legati anche attraverso i sensi: aprendo qualche cassetto dove custodiamo un foulard di nostra madre e riscoprendo un suo profumo o toccando stoffe… Read More Passato e futuro: se coltiviamo ricordi di chi ci ha lasciato soprattutto in queste due ricorrenze di inizio novembre, possiamo assaporare dettagli per rinnovare il gusto della nostra vita. In tutti i sensi

Azione e Acutezza percettiva: Vedere, saper guardare, agire

Un giorno, uscito da scuola, il piccolo Hendrick si mise a correre su una diga, una barrier che nei Paesi Bassi proteggeva i campi coltivabili dal mare del Nord. Il padre aveva detto a Hendrick: ”Tuo nonno ha partecipato alla costruzione di queste dighe e io ora le riparo, quando vengono danneggiate dalle onde e del… Read More Azione e Acutezza percettiva: Vedere, saper guardare, agire