Festival Puccini.Torre del Lago. Una esperienza artistica immersiva, nel grande teatro all’aperto sulle rive del lago

Un teatro  che  ha come confini le acque del lago e le nubi del cielo…. E dove la natura in movimento introduce ulteriori elementi per una creazione multisensoriale unica E se poi avviene che Il Festival Puccini a Torre del Lago presenti Madama Butterfly ecco che la passione e la cura tutta giapponese per la… Read More Festival Puccini.Torre del Lago. Una esperienza artistica immersiva, nel grande teatro all’aperto sulle rive del lago

Ancora ” Pioggia a primavera”: spunti di riflessione su testo di Pino Daniele

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.testimania.com/testitradotti/36624.html&ved=2ahUKEwj29LXGg6fiAhVJJlAKHThvBJwQFjAAegQIAhAB&usg=AOvVaw1VmE_el4LnGJtNVMGg2bWr&cshid=1558251080455 TRADUZIONE di ” QUANNO CHIOVE” Canzone di Pino Daniele che ci aiuta a riflettere come anche una giornata di pioggia soprattutto in questo perido di primavera ( che non arriva…) possa essere occasione per ritagliarci una piccola ” comfort zone” E se  la natura non ci aiuta possiamo ricreare un nostro spazio sia mentale… Read More Ancora ” Pioggia a primavera”: spunti di riflessione su testo di Pino Daniele

A Mestre .Uno spazio plurisensoriale aperto sul territorio per capire come la ricerca e l’arredamento possono essere al servizio di tutti a partire dalle persone più fragili

HC. Engilab&safe ha realizzato uno spazio plurisensoriale all’interno della manifestazione TERRITORIombre organizzata dalla Associazione G.R.A.N.A. All’interno di tale evento che si articola su più spazi disseminati sul territorio di Mestre è stato realizzato lo spazio plurisensoriale all’ interno di una showroom presso Corte Ligrenzi a Mestre . L’ambientazione è caratterizzata oltre che da alcuni elementi… Read More A Mestre .Uno spazio plurisensoriale aperto sul territorio per capire come la ricerca e l’arredamento possono essere al servizio di tutti a partire dalle persone più fragili

stasera alle 21.30 inizia quella che sarà la più lunga eclisse di luna del secolo.Così la volta celeste si trasforma in un immenso spazio plurisrnsoriale/snoezelen.

Si! La volta celeste si trasforma in un immenso spazio snoezelen. Ossia vivendo la plurisensorialità nello spazio.R grazie allo spaxio. Perchè tutti, fragili e no, abbiamo bisogno di recuperare momenti per seguire altri ritmi. I ritmi ancestrali che ci richiama la natura Ed emozionarci recuperando anche un altro senso : quello del tempo dell’attesai

A piedi nudi nel parco…per far loro sentire quanto sono importanti

 In varie occasioni quando iniziavamo a descrivere come sarebbe stato il progetto dello spazio snoezelen al quale stavamo lavorando abbiamo toccato il tema del Piano colore che nel caso dei pavimenti ha come riferimento anche le textures tattili e visive. Spesso per esemplificare lo stacco tra la parte in ingresso a sassi e la parte… Read More A piedi nudi nel parco…per far loro sentire quanto sono importanti