Spazi plurisensoriali nella scuola : un altro esempio di supporto all’integrazione in provincia di Modena

A Piumazzo la scuola Tassoni si presenta  come  una struttura che invita all’incontro articolata come è intorno a un cortile che sembra più una piccola piazza.

Una piccola piazza  dove  cornici  in cemento colorate ricordano le architetture  messicane  di Louis Barragan grazie ad un connubio di colori che rimandano a pareti che al tempo stesso racchiudono la piazza e si aprono a corridoi ed aule. Vivacità e movimento pensati per superare il trauma di un terremoto di alcuni anni fa e infondere serenità e allegria negli alunni

In questo contesto progettare e realizzare uno spazio plurisensoriale attraverso un’operazione di participatory design che ha coinvolto i genitori di alcuni ragazzi con disabilità,  insegnanti, educatori,  associazioni del territorio, la direzione scolastica e i tecnici del comune , i produttori  di  materiali di finitura  tra i quali la Sikkens e  realtà importanti della comunicazione sul territorio come la emittente TRC di Modena è stata una meravigliosa esperienza.

Un grazie speciale va però dato alla signora Anna Montemurro che si è spesa con tenace e simpatia per arrivare in fondo al progetto

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...