Inaugurazione dello spazio plurisensoriale presso il Centro della Sacra Famiglia a Cesano Boscone.

“Spazi plurisensoriali come occasioni per aiutarci ad avere accesso al mondo della persona fragile e all’ascolto dei suoi desideri e delle sue scelte. Anche se spesso non facili da comprendere Ma ciò non arresta la dedizione di operatori e familiari  nel prendersi cura – verbo complessivo che abbraccia piu ambiti anche quello familiare- che si… Read More Inaugurazione dello spazio plurisensoriale presso il Centro della Sacra Famiglia a Cesano Boscone.

Rombo di motori, superfici che al tatto si presentano rifinite oltre ogni dire, colori personalizzati da artisti… anche la visita ad una fabbrica e museo della Pagani offre emozioni plurisensoriali

E poi l’”ARIA” che si respira:quella del ns Paese, terreno fertile per ingegni, capacita imprenditoriali e innovazione E se approfondiamo il tema vedremo che da tutto il mondo persone come Kim Kardashian e, pare, anche il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg si siano lasciati sedurre dalla Pagani Huayra: una supercar costruita in Italia dall’argentino Horacio… Read More Rombo di motori, superfici che al tatto si presentano rifinite oltre ogni dire, colori personalizzati da artisti… anche la visita ad una fabbrica e museo della Pagani offre emozioni plurisensoriali

“Risalire in superficie” Dal bel libro del prof Siracusano con lo stesso titolo spunti per farsi attrarre dalla magia di spazi pensati anche per la comunicazione

Ci sono incontri  casuali  che a volte aprono  nuovi orizzonti e nuovi percorsi  di ricerca soprattutto quando si tratta di temi complessi come quello della depressione: è il caso del libro presentato molto bene dal professore stesso nella trasmissione Mille e un libro di Marzullo di fine dicembre 2018 Dopo questo primo “incontro” riuscire ad… Read More “Risalire in superficie” Dal bel libro del prof Siracusano con lo stesso titolo spunti per farsi attrarre dalla magia di spazi pensati anche per la comunicazione

Auguri per un 2019 ” costruito” sulla pace. E come spunto la costruzione di un presepe “segno dei tempi”. Occasione per una esperienza plurisensoriale

l’augurio è che il 2019 sia per Genova e per tutti noi un anno buono per risollevarsi da questa tragedia e per noi per sentirci. ancora più vicini ai genovesi e in generale a tutti quelli che soffrono proprio partendo dalle cose piccole e dagli spunti che possano venire anche  da un  presepio di casa… Read More Auguri per un 2019 ” costruito” sulla pace. E come spunto la costruzione di un presepe “segno dei tempi”. Occasione per una esperienza plurisensoriale

Bruno Munari. Acutezza percettiva e immaginazione per guardare e far guardare cose semplici come porte verso mondi fantastici e personali.

uno dei miei ” maitres a penser”per riscoprire la magia dentro la realtà munari e le forchette   Così affermava Bruno Munari, figura eclettica di intellettuale, che ha intrapreso, sovrapponendole, le carriere di artista, designer, educatore, scrittore. Una vita dedicata alla totale espressione della creatività che l’artista ha declinato in ogni modo. Una vitalità straordinaria, alimentata sempre… Read More Bruno Munari. Acutezza percettiva e immaginazione per guardare e far guardare cose semplici come porte verso mondi fantastici e personali.

Fontenuovo a Perugia: un cammino plurisensoriale che si snoda tra ambiente snoezelen, stanza del treno Alzheimer , giardino plurisensoriale, bagno assistito e locale doccia multisensoriale

Un breve filmato per guidarci attraverso stanze.  plurisensoriali, viaggi virtuali in treno,  spazi esterni dedicati, ambienti dove il contatto con l’acqua non è solo per l’igiene… Qui si può vedere un dettaglio della stanza del treno per l’Alzheimer https://quik.gopro.com/v/fhzcC5eV5u/ Interessante comunque vedere come anche  gli organi di comunicazione si siano interessati al progetto Progetto ove… Read More Fontenuovo a Perugia: un cammino plurisensoriale che si snoda tra ambiente snoezelen, stanza del treno Alzheimer , giardino plurisensoriale, bagno assistito e locale doccia multisensoriale

non fermarsi al guscio della persona e delle sue fragilità . Questo è uno dei pilastri della deontologia professionale nella relazione d’aiuto : esplorare tutte le vie possibili per entrare in empatia con la persona in trattamento

Questa storia  peraltro vera  tratta da un fatto realmente accaduto  è da un libro scritto  solo comunicando  grazie a un battito di palpebre  e tra le altre cose Una storia  di empatia tra una  persona in stato criico e la sua terapista. Questa storia culminata nella scrittura di un libro a quattro mani o meglio… Read More non fermarsi al guscio della persona e delle sue fragilità . Questo è uno dei pilastri della deontologia professionale nella relazione d’aiuto : esplorare tutte le vie possibili per entrare in empatia con la persona in trattamento